Comitato Unico di Garanzia

Il Comune di Gambettola ha istituito con determinazione del responsabile del Personale n° 543 del 28/12/2011 il “Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni” (CUG) previsto dall’art. 57 del D.Lgs 30 marzo 2001, n° 165 così come modificato dall’art. 1 delle legge 4 novembre 2010 n° 183..

Il C.U.G si prefigge lo scopo di assicurare , nell’ambito del lavoro, parità e pari opportunità di genere, rafforzando la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici e garantendo l’assenza di qualunque forma di violenza morale o psicologica e di discriminazione, diretta ed indiretta relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, alla razza, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione ed alla lingua; e di favorire l’ottimizzazione della produttività del lavoro, migliorando l’efficienza delle prestazioni lavorative, anche attraverso la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo e di contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica nei confronti dei lavoratori e delle lavoratrici.

Il Comitato assume, unificandole, tutte le funzioni che la legge, i contratti collettivi e altre disposizioni attribuiscono ai Comitati per le Pari Opportunità e ai Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing e rappresenta un interlocutore unico, al quale i lavoratori potranno rivolgersi nel caso subiscano una discriminazione e vogliano porvi rimedio.

Il Comitato ha composizione paritetica ed è formato da rappresentanti dell’amministrazione e rappresentanti delle Organizzazioni sindacali, ed ha come obiettivi:

– Assicurare, nell’ambito del lavoro pubblico, parità e pari opportunità di genere, rafforzando la tutela dei lavoratori e delle lavoratrici e garantendo l’assenza di qualunque forma di violenza morale o psicologica o di discriminazione.

– Verificare l’attuazione, da parte dell’Amministrazione, degli obblighi previsti di valutazione in materia di rischi da stress-lavoro e correlati.

– Favorire l’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico, migliorando l’efficienza delle prestazioni lavorative, anche attraverso la realizzazione di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo.

– Razionalizzare e rendere efficiente ed efficace l’organizzazione della Pubblica Amministrazione anche in materia di pari opportunità, contrasto alle discriminazioni e benessere dei lavoratori e delle lavoratrici, tenendo conto delle novità introdotte dal d.lgs 150/2009 e delle indicazioni derivanti dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (T.U. in materia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro), come integrato dal decreto legislativo 3 agosto 2009, n. 106 (Disposizioni integrative e correttive del d.lgs. 81/2008 ) e dal decreto legislativo 11 aprile 2006, n. 198 come modificato dal decreto legislativo 25 gennaio 2010, n. 5 (Attuazione della direttiva 2006/54/CE relativa al principio delle pari opportunità e della parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego).

I Componenti del Comitato durano in carica per 4 anni e sono:
Componenti in rappresentanza dell’Ente
Effettivi

  • Gabellini Francesca   – PRESIDENTE
  • Moretti Giuliana
  • Muratori Stefano
  • Forlesi Loris

Componenti in rappresentanza delle Organizzazioni Sindacali
Effettivi

  • Nicolini Ornella
  • Pandolfi Dorotea
  • Morigi Gabriele
  • Magnani Ronni

Supplente

  • Turroni Anna Maria

Tutti i lavoratori e le lavoratrici potranno richiedere informazioni e/o rivolgersi nel caso subiscano una discriminazione e vogliano porvi rimedio al

COMITATO UNICO DI GARANZIA – COMUNE DI GAMBETTOLA
Presso UFFICIO PROTOCOLLO
c.a del PRESIDENTE FRANCESCA GABELLINI
PIAZZA II RISORGIMENTO, 6 –  47035 GAMBETTOLA
email cug@comune.gambettola.fc.it

Il regolamento sul funzionamento del Comitato può essere scaricato nell’apposita sezione Regolamenti. Per ulteriori informazioni è possibile accedere al sito della consigliera delle parità

Ultima modifica: 02/10/2013